Home page Giovanni Dall'Orto > Saggi di storia gay > Biografie di personaggi gay > Testi originali

Saggi di storia gay di Giovanni Dall'Orto (biografie escluse)

Se ami la storia gay e lesbica, iscriviti alla lista di discussione "Storiagay" (fai clic qui per visitarla), 
inserendo qui sotto la tua email e facendo clic su "Entra!".
.
"Il che non significa affatto, come si dice troppo spesso, che la verità storica sia sempre e totalmente inafferrabile; accade della verità storica né più né meno come di tutte le altre: ci si sbaglia, più o meno".  
Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano. 

"Le società che non riescono a stabilire un rapporto adeguato con il proprio passato sembrano ammalarsi come le persone. (...) Perché il comunismo cinese, che sta dando un colpo di spugna alla storia nel tentativo di creare una società completamente nuova, finisce per riprodurre tante caratteristiche della burocrazia centralizzata delle dinastie imperiali che voleva eliminare? Per essere una cosa che non esiste, il passato pare molto potente.  
Come ha scritto William Faulkner, 'il passato non è morto. Non è nemmeno passato'". 
Alexander Stille, La memoria del futuro, Mondadori 2003, p. 313. 
 

Importante!
Per leggere una nota fare clic sul numero: il testo apparirà sempre nell'angolo in alto a destra. Fare di nuovo clic sul numero per tornare al punto di partenza, che apparirà sempre in alto a sinistra. Per leggere le didascalie delle foto fermare la freccetta del mouse sull'immagine.....
 
Gite storiche gay
Appunti per una visita storica gay alla città di Como [1998]. 

[Torna in cima]

 -
Personaggi e momenti storici
Epoca preclassica 

Scoperte dagli archeologi Sodoma e Gomorra? Sì, almeno sette volte... per ora. 


Epoca classica 

Scheda di lettura del Simposio di Platone (427-347 a.C.). 

Il "battaglione sacro" tebano, detto anche "battaglione degli amanti di Tebe" [ca. 378 - 338 a.C.] 
Cosa c'è di storico nel racconto del battaglione di soldati legati a due a due da amore reciproco? Una base storica esiste, ma una parte della narrazione fa parte, ahimè, della leggenda. [Inedito, ottobre 2005]. 

L'omosessualità nell'opera di Luciano di Samosata (120-dopo 180 d.C): una bibliografia. 

Orsa cerca orsa. Un mito lesbico greco: dalle fanciulle all'Opera barocca. [Link esterno a - "Gay nella storia", di Enrico Oliari] [Provvisorio]. 
Sul mito greco, lesbico, di Callisto e Diana, partendo dalla edizione in CD dell'opera barocca Callisto di Cavalli (nel quale la dimensione lesbica non è nascosta ma anzi sfruttata a fini comici). Il mito nasconde rituali d'iniziazione solo-femminili antichi, camuffati in chiave eterosessuale dai secoli successivi.  

Publio Ovidio Nasone (42 a.C.-17 d.C.). 

San Sebastiano "santo gay"? 
Contrariamente a quanti molti credono, l'idea che san Sebastiano sia da sempre una specie di "santo protettore degli omosessuali è in realtà recentissima, risalendo ai primi anni del XX secolo. Ecco qui una breve storia di questa originale elezione di un "santo patrono" spurio dei gay... 


Medioevo 

L'omosessualità nella poesia volgare italiana fino al tempo di Dante. Appunti, "Sodoma" n. 3, Primavera/estate 1986, pp. 13-37. 
Saggio sulle allusioni alla sodomia e sulle composizioni d'amore omosessuale nella poesia italiana del Duecento e del primissimo Trecento. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il materiale di cui discutere è abbondante. 

Appuntamento all'Inferno. Dante Alighieri e i sodomiti. 
La concezione della sodomia di Dante è originale, meno dura di quella prevalente al suo tempo. Per questo l'"indulgenza" di Dante verso i sodomiti fu fraintesa già dai suoi contemporanei, e ancor più dalle generazioni successive, che ne furono scandalizzate. 

Processo per sodomia a Rolandino Roncaglia (1347). [Link esterno a - "Gay nella storia", di Enrico Oliari] [Provvisorio]. 
Raro interrogatorio e processo di un transessuale bruciato per sodomia a Venezia nel 1347. Rolandino diceva a tutti d'essere donna e si vestiva come tale, facendosi chiamare "Rolandina" e vivendo di prostituzione. 


Rinascimento 

La fenice di Sodoma. Essere omosessuale nell'Italia del Rinascimento. [Link esterno a: Proxima] 

Al rogo! Al rogo! Girolamo Savonarola (1452-1498) e i sodomiti. 

Cantami o diva... L'omosessualità nella poesia burchiellesca, bernesca e fidenziana del Rinascimento italiano. 

Monsignor Giovanni Della Casa (1503-1556) e il presunto scritto In laudem sodomiae seu pederastiae. 

Improvvisamente... l'amore. Tre lettere d'amore omosessuale del 1594. 

"Adora più presto un putto che Domenedìo". Il processo a un libertino omosessuale: Francesco Calcagno (1550). 

Storia della prostituzione in Italia. Con qualche spunto sulla sodomia... [Recensione]. 


Epoca moderna
 

Sul cosiddetto "Pervertito d'Orta". [XVII secolo]
La presunta statua di un travestito con gonna al Sacro Monte d'Orta.

Figli di Sodoma. Les enfants de Sodome à l'Assemblée nationale [1790].
 


Ottocento 

Codici penali italiani pre-unitari e omosessualità: una bibliografia (1803-1888). 
Le leggi italiane prima del Codice Zanardelli (1889). 

Frugando nei cassetti del nonno. Quando gli omosessuali non erano ancora "gay". 
Attraverso lettere, memoriali e "casi clinici" conservati in scritti psichiatrici e giuridici, ho cercato di ricostruire la condizione omosessualie intaliana dell'Ottocento e del primo Novecento dal punto di vista degli omosessuali stessi. Abbandonando una buona volta quello di medici, psichiatri e poliziotti. 

Il concetto di degenerazione nel pensiero borghese dell'Ottocento. 
Quando la scienza, per cercare di "capire" gli omosessuali che per la prima volta rivendicavano il diritto a esistere, stabilì che si erano "involuti" verso forme di vita primitive, più vicine agli animali che agli esseri umani. Con tutte le conseguenze - e le proteste dei diretti interessati - del caso. 

Oscar Wilde in Italia (1897). 
Dopo la liberazione dal carcere, in cui era stato rinchiuso per due anni per omosessualità, Wilde decise di trasferirsi in Italia. Non gli fu permesso, perché assieme a lui c'era l'uomo già causa della sua disgrazia, Alfred Douglas. 

"Marchette in gondola". Il turismo omosessuale d'inizio Novecento nelle lettere di Frederick Rolfe (1860-1913). 
Lo scrittore e avventuriero Frederick Rolfe (autonominatosi "Baron Corvo"), cercò di convincere alcuni amici inglesi a mandargli denaro in cambio dei favori di alcuni ragazzi veneziani, le cui prodezze erotiche magnificò in un celebre carteggio "segreto". Da queste lettere emerge uno spaccato inatteso della realtà italiana d'inizio Novecento. 


Primo Novecento 

La "tolleranza repressiva" dell'omosessualità. Quando un atteggiamento legale diventa tradizione. [versione in file unico, più lenta da scaricare, ma più comoda per la stampa];  
La "tolleranza repressiva" dell'omosessualità. Quando un atteggiamento legale diventa tradizione. 
[versione in più files, più veloce da scaricare, ma più scomoda per la stampa]. 
Perché l'Italia non ha leggi anti omosessuali? Non per dimenticanza, ma perché per due secoli lo Stato ha delegato alla Chiesa il controllo dei comportamenti sessuali, evitando così i grandi scandali che tanto hanno contribuito, in altri Paesi, alla nascita d'un movimento rivendicativo degli omosessuali. Ecco un esame di questa strategia. 

Omosessualità, nazismo, fascismo. 
Un indice per rintracciare quanto è presente (link, saggi, documenti) sul mio sito sul tema dell'Omocausto e della persecuzione fascista. 

Le ragioni di una persecuzione. 
In formato .doc (Word per Windows) un saggio edito nel 1984 sulle motivazioni ideologiche della persecuzione nazifascista e sulla differenza di comportamento tra nazismo e fascismo. 

Omosessualità e razzismo fascista. 
Analisi dell'applicazione anche in Italia delle leggi razziali di stampo tedesco all'omosessualità, e del motivo per cui il fascismo trovò paradossalmente meno dirompente il razzismo antiomosessuale più tradizionale: quello prevalente ancor oggi. 

Per il bene della razza, al confino il pederasta. 
Prima parte di uno studio, condotto a partire dal materiale conservato all'Archivio di Stato di Roma sui confinati politici omosessuali in epoca fascista. 

Credere, obbedire, non "battere". 
Seconda parte dello studio, sul confino politico contro gli omosessuali sotto il fascismo. 

Fascismo e omosessuali: "Ci furono femmenelle che piangevano quando venimmo via dalle Tremiti!". 
Intervista a un ex confinato omosessuale di Salerno. 

* Hitler omosessuale? Cosa si nasconde dietro a un'ipotesi storiografica. 
Recensione del libro di Lothar Machtan, Il segreto di Hitler, e discussione sul mito della presunta omosessualità della leadership nazista. 


Novecento: secondo Dopoguerra 

Gino Olivari: "Erano anni difficili..."  [Da: "Babilonia" n. 64, febbraio 1989, pp. 51-53]. 
Intervista (realizzata assieme a Francesco Vallini) sull'omosessualità negli anni Cinquanta e Sessanta. Parla un eterosessuale, che si fece paladino dei diritti degli "omofili" prima della nascita del movimento gay. Una testimonianza curiosa ma toccante. 

Stonewall, 1969-2014 (parte1), e Stonewall, 1969-2014 (parte 2) 
Video (su Youtube) di una conferenza che ho tenuto al Teatro Filodrammatici di Milano il 26 giugno 2014. 


Altro  
Contro la "Queer theory". Considerazioni politiche contro una teoria che fra le alte cose teorizza l'impossibilità di fare una "storia dell'omosessualità", in quanto l'omosessualità è unicamente "moderna". 

"Queer pro quo". 
Dibattito fra Cristian Lo Iacono e me, il 25 giugno 2014, in difesa (Lo Iacono) e contro (io) la "Teoria queer". Disponibile su Youtube: 
Queer pro quo. Cristian Lo Iacono e Giovanni Dall'Orto 1 (Cristian Lo Iacono). 
Queer pro quo. Cristian Lo Iacono e Giovanni Dall'Orto 2 (Cristian Lo Iacono). 
Queer pro quo. Cristian Lo Iacono e Giovanni Dall'Orto 3 (Giovanni Dall'Orto e Cristian Lo Iacono). 
Queer pro quo. Cristian Lo Iacono e Giovanni Dall'Orto 4 (Giovanni Dall'Orto e Cristian Lo Iacono). 
Queer pro quo. Cristian Lo Iacono e Giovanni Dall'Orto 5 (domande dal pubblico). 

Milano: tutta un'altra storia. 
Pubblicato sul sito "Storia di Milano", è un mio repertorio di link sulla storia della sodomia e dell'omosesualità a Milano e in Lombardia. 

[Torna in cima]

[Torna alla pagina principale]  [Vai all'indice delle biografie]  [Vai all'indice dei documenti]